INova n° 38 – Destination Design Conference (DEDE.CO)

Destination Design Conference (DEDE.CO), ecco le date: il 28 e 29 ottobre a Jesolo

 

di redazione

 

Confermate le date della Destination Design Conference (DEDE.CO), evento annuale che studia l’insieme delle attività di management, marketing e comunicazione finalizzate a posizionare le destinazioni nella competizione globale tra territori turistici.

Le destinazioni turistiche, nella stessa misura della marca e del prodotto, hanno sempre più la necessità di una identità in comunicazione, una brand riconosciuta dai suoi abitanti e riconoscibile dai turisti e dai viaggiatori. Le destinazioni sono definite dall’insieme degli attrattori (sincronici), ma anche dall’insieme dei valori ambientali, storici e sociali (diacronici) che i turisti e gli abitanti percepiscono, apprezzano e riconoscono al luogo.  Il destination design si occupa di individuare e promuovere, attraverso attività di analisi, posizionamento e strategia, l’identità di una destinazione; sviluppandola in una brand e promuovendola attraverso azioni di rafforzamento della governance, dell’offerta, della comunicazione e promo-commercializzazione turistica. Destination Design Conference è un evento itinerante annuale su queste tematiche, evoluzione dei Travel Marketing Days, la cui prima edizione è avvenuta nel 2016 a Finale Ligure.

De.De. – rete di imprese costituita da Ideazione, Studiowiki e Itur – promuove ogni anno la realizzazione della Destination Design Conference in una diversa destinazione turistica italiana. La macchina organizzativa è già al lavoro, l’edizione 2021 si terrà a Jesolo, il 28 e 29 ottobre e sarà realizzata con il patrocinio e il sostegno del Comune di Jesolo, di Regione Veneto e di altre istituzioni locali.

L’evento principale si compone di due giornate su un tema diverso ogni anno – spiega Enrico Ferrero, Amministratore delegato di Ideazione e responsabile dell’Area marketing e sviluppo delle destinazioni della RTI De.De. All’evento principale si legano alcuni momenti di avvicinamento e preparazione durante le settimane precedenti, dedicati espressamente al territorio ospitante. Sono le giornate dei Road to Destination Design Conference”.

Nell’edizione 2021 decisori e operatori del turismo si interrogheranno sugli scenari futuri. Quante delle abitudini che hanno caratterizzato i consumi durante la pandemia erediteremo anche quando il Covid-19 sarà passato?

Quali probabilità ci sono che il mercato turistico torni ad essere quello che conoscevamo prima della pandemia? Appare evidente che il settore del turismo, come altri, voglia compiere le proprie scelte in funzione degli scenari futuri, ancora del tutto incerti e insondabili.

E se guardassimo la questione da un’altra prospettiva? – incalza Enrico Ferrero. La pandemia e, ancor prima, il riscaldamento globale, i fenomeni di overtourism, etc., hanno reso evidente l’insostenibilità di determinati modelli di vita e sviluppo. Perché, allora, non assumere un atteggiamento proattivo e domandarsi quali scenari vogliamo determinare? I territori e le destinazioni hanno il dovere di immaginare nuove traiettorie di sviluppo che prescindano le future tendenze della domanda turistica. Lo devono alla propria comunità, al futuro di essa e del patrimonio che conservano”.

Scopri l’edizione 2021 di DEDE.CO, scarica la brochure digitale.